Marmellata di albicocche: semplice da fare, dolcissima da gustare

Marmellata di albicocche: semplice da fare, dolcissima da gustare
11 maggio 2018 Antonia Cosentino

La marmellata di albicocche è davvero semplice da preparare: un mix di frutta e zucchero che addolcirà ogni istante. Potete mangiarla a cucchiaiate, spalmarla sulle fette biscottate, o ancora usarla come farcitura per una golosissima crostata casalinga.

INGREDIENTI PER 6 BARATTOLI

1 kg di albicocche
1 limone
1 kg di zucchero

DIFFICOLTA
bassa

PREPARAZIONE
20 minuti + 1 ora di riposo

TEMPO DI COTTURA
30 minuti

TEMPO TOTALE
2 ore

PROCEDIMENTO

Prendete le albicocche, che devono essere mature e senza macchie, lavatele sotto l’acqua corrente e poi asciugatele con uno straccio. Apritele in due ed eliminate il picciolo e il nocciolo.

Tagliate le albicocche in quarti e mettete i pezzettini di frutta dentro un pentolino insieme allo zucchero e al succo di un limone. Lasciate a riposo il tutto per circa un’ora e poi accendete la fiamma sotto la marmellata.

Portate a ebollizione a fiamma molto bassa per evitare che le albicocche si brucino, mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno e cuocete il tutto per 30/60 minuti in base a quanto vi piace densa la confettura.

State attenti al fatto che, quando sarà fredda, la marmellata tende a essere più solida rispetto alla cottura.

Nel frattempo, preparate i vasetti di vetro che dovrete sterilizzare.

Metteteli in un grande pentolone e copriteli con dell’acqua fredda. Portate a bollore e lasciate cuocere per mezz’ora. Poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Infine, togliete i barattoli e fateli sgocciolare. Devono essere asciutti quando ci verserete dentro la marmellata.

Se non amate i pezzi di frutta all’interno del composto potete eliminate le bucce con una forchetta e poi passate tutto nel frullatore per renderlo più liscio e omogeneo.

Versate la marmellata ancora bollente dentro i barattoli e chiudeteli ermeticamente. Metteteli dentro la pentola e fateli bollire per altri 30 minuti. Infine, estraeteli e fateli asciugare capovolti.

Quando saranno freddi, controllate che siano ben sigillati: toccando il tappo dovete sentire il caratteristico “clic”.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il 10% di sconto

ISCRIVITI